Verniciatura a polveri termoindurenti

 

La Farina Verniciatura Industriale dispone di un impianto per la verniciatura con una cabina che può operare completamente in automatico, in automatico con ritocco manuale o completamente manuale per i manufatti particolari. La nostra azienda da sempre utilizza vernici a polveri termoindurenti atossiche provenienti da fornitori certificati ISO 9001 e ISO 14001 con attestazione Qualicoat che garantisce alta resistenza in ambienti esterni ed ai raggi UV.

La nostra azienda è strutturata per trattare sia piccoli che grandi lotti rispondendo così alle varie esigenze di mercato.

Fasi dell’impianto di verniciatura:

  • Aggancio manuale dei manufatti su attrezzatura personalizzata fissata alla catena di trascinamento;
  • Pretrattamento:
  1. Fosfosgrassaggio: 5’ a 50/60 C°;
  2. I° lavaggio a temperatura ambiente (permanenza 3’ );
  3. II° lavaggio a temperatura ambiente (permanenza 1’ );
  4. Lavaggio con acqua demineralizzata
  5. Forno di asciugatura (permanenza 10’ a 120/140 C° );
  • Passaggio nella cabina di verniciatura: l’applicazione delle polveri avviene in una cabina a recupero, con reciprocatori automatici con pistole elettrostatiche. Sono previste due postazioni per il ritocco manuale dove necessario.
  • Forno di polimerizzazione: forno a circolazione d’aria forzata che opera a 180/200 C°.
  • Zona di scarico materiale verniciato: il materiale verniciato e raffreddato viene sottoposto a controllo visivo prima di essere imballato e immagazzinato. Sui manufatti vengono eseguiti a campione test di controllo quali il rilevamento spessori della vernice e prove di aderenza.